30.10.2018 – Un quarto posto al termine di un appuntamento spettacolare e altrettanto insidioso ha chiuso la stagione sportiva 2018 di Raffaele Giammaria, impegnato nel weekend appena trascorso al Mugello per l’ultimo round del Campionato Italiano Gran Turismo 2018.

Il pilota italiano, Lamborghini Factory Driver, ha affrontato le due gare sulla celebre pista italiana al volante della Lamborghini Huracán GT3 #26 di Imperiale Racing per la prima volta in questa stagione in equipaggio con Mirko Bortolotti (ITA).

Il grande feeling con il tracciato che sorge nei pressi di Firenze si è confermato fin da subito, con gli ottimi tempi registrati da Giammaria già nel corso delle prove libere. Il pilota italiano è poi sceso in pista per la seconda sessione di qualifiche, fermando i cronometri in 1’46.829 e qualificando la Lamborghini Huracán GT3 #26 al sesto posto, replicando la posizione ottenuta da Bortolotti in Q1.

In gara uno, corsa in condizioni di asciutto nel primo pomeriggio di sabato, Giammaria ha preso il volante per il secondo stint ed è rientrato in pista a centro gruppo. Nonostante la posizione piuttosto arretrata, il pilota italiano ha confermato tutto il suo valore rimontando delle posizioni e chiudendo al sesto posto assoluto.

Opposta la situazione meteo di gara due, corsa domenica sotto un violento temporale. La gara è partita in regime di safety car per le insidiose condizioni della pista, ma grazie alla sua grande esperienza Giammaria ha completato uno stint da manuale consentendo a Bortolotti, nella seconda metà di gara, di battagliare con Postiglione per il podio. L’equipaggio #26 ha terminato al quarto posto dopo una prestazione particolarmente spettacolare.

L’appuntamento italiano ha così concluso la stagione di Giammaria, quest’anno impegnato nella Blancpain GT Series Endurance Cup con il Grasser Racing Team, nell’International GT Open e in alcune gare del Campionato Italiano Gran Turismo con Imperiale Racing. L’intenso impegno del Lamborghini Factory Driver ha vissuto alcuni momenti particolarmente emozionanti, con due piazzamenti a podio, una bellissima vittoria sul circuito di Monza, il quinto posto di categoria Pro-Am nell’International GT Open e su tutti la strepitosa rimonta di Barcellona dello scorso 30 ottobre, quando al volante della Lamborghini Huracán GT3 del Grasser Racing Team ha compiuto un’autentica impresa, recuperando ben 22 posizioni nel corso del suo stint per una gara che resterà per sempre impressa nel cuore dei suoi sostenitori.

Raffaele Giammaria:
“È stata sicuramente una stagione molto intensa, con tanti risultati importanti e qualche momento più difficile, e sono contento di averla conclusa proprio qui al Mugello, contribuendo al successo di Lamborghini del Campionato Italiano Gran Turismo, un risultato che ha confermato anche quest’anno il grande valore del marchio di Sant’Agata Bolognese che con orgoglio ho difeso sulle piste di tutta Europa. Il livello dei campionati in cui ho corso è stato molto alto, il confronto sportivo particolarmente motivante, ma posso dirmi soddisfatto dei risultati ottenuti anche se l’obiettivo rimane sempre quello di alzare l’asticella e puntare a migliorarsi costantemente anche nell’ottica della stagione 2019, per la quale sono già al lavoro e spero di poter presto ufficializzarne i programmi”.